Crea sito

Hatt TBS Simulazioni crossover v2.0

Questa versione del filtro nasce dall’idea geniale di Fernando Micelli e dalla sua collaborazione nel thread dedicato alle Hatt TBS sul T-forum.

Fernando scrive:

“La prima cosa da salvaguardare al massimo è la sensibilità del mediobasso, già bassa in partenza,
cercherei quindi di optare per un cross semplice e con il minor numero di parti nella cella del Mw.

Qui vediamo il Seas filtrato seeemplice: 0,85 mH in serie e 7 µF+2,2 Ω in parallelo

La R da 2,2 Ω smorza il fattore di merito della cella passabasso. In pratica regola la pendenza
della risposta del midwoofer nella zona dai 2.000 ai 3.000 Hz circa.

Pare ben regolare, dobbiamo solo spianare la irta guglia.

Come?

Ecco l’ideuzza! Idea

Per ” l’uccisione ” utilizzeremo un semplice, innocuo condensatorino da… 0,33 µF !

Non ci credete?

Avete ragione! Infatti avrà un complice: un resistore da ben 1 Ω.

Dove ho messo lo 0,33 µF?

L’ho messo inserie alla 1 Ω e tutt’è due in parallelo alla induttanza da 0,85 mH del W!

Così facendo tale induttanza, mentre continua a svolgere il suo bravo lavoro di filtro
passa-basso, ad un certo punto entra a far parte di una potente cella (anti) risonante
centrata proprio a 9.000 Hz grazie al valore del cond. 0,33 µF.

Risultato: picchicidio perfetto!

E senza intaccare il modulo d’impedenza.

 

Ora cerchiamo di sistemare il Tw.
Bello, lineare e dall’impedenza facile facile.

Per realizzare un buon incrocio una regola non scritta ma spesso vincente è quella di rendere
più possibile speculari i fronti delle curve acustiche.

Stimado ad occhio la pendenza del taglio imposto al Mw credo che ci occorrerà un III ordine
sul Tw. Dopo poche prove questo è il risultato:

Cond. in serie = 4,7µF + R di attenuazione da 2,2Ω
Ind in parallelo = 0,22mH
altro cond. in serie = 14µF

La risposta è ben lineare ed io sò che anche la dispersione è probabilmente a posto.”

xover_fernando_micelli_v2

 

Il modulo di impedenza è sempre sopra i 6 ohm

xover_fernando_micelli_v2_impedenza