Crea sito

Progetto

In attesa della fine del rodaggio, proviamo a farci un’idea del carico acustico in cui far lavorare questi TB.

Dato lo sviluppo del diffusore a pavimento, i litri saranno o non saranno un problema?!Very Happy

Il VAS è contenuto (la casa dichiara circa 14,55 litri), quindi, non dovrebbero richiedere molto spazio per suonare bene.

Questo nel nostro caso è un vantaggio. Per lo sviluppo in senso verticale delle Torri, si potrebbe creare una fastidiosa stazionaria che andrebbe ad inficiare la gamma bassa.

Vediamo se siete attenti, data la distanza di 0,862 metri tra i due lati paralleli più lontani (base inferiore e base superiore) a che frequenza si formerebbe la stazionaria?

OK OK, ci penso io a rinfrescare la memoria!

La formuletta è 344/2D = 344/2*0,862 = 200 Hz

A 200 Hz avremmo una lunghezza d’onda di 1,7 metri. Ora vi voglio a eliminare la stazionaria con l’assorbente acustico!! Hehe

Quindi, che facciamo? Ci serve veramente tutto il volume di cui disponiamo?
Vediamo subito…

Ho fissato le misure esterne secondo il mio personalissimo gusto estetico: 90x20x30 cm (altezza, larghezza e profondità). Ho deciso di utilizzare mdf da 16 mm per il frontale e da 19 mm per tutti gli altri lati.

Per cui il volume interno massimo di cui possiamo disporre è di circa 37 litri. Il caricamento scelto rispetto i parametri di T&S dei due woofer è il Bass Reflex.

Per rispondere alla domanda usiamo BassBox e simuliamo:
reflex_37l

Partendo dal grafico in basso a sinistra, abbiamo che
1. la risposta appare estesa e lineare;
2. la potenza acustica è “calante” sotto i 100 Hz;
3. il ritardo di gruppo è abbastanza elevato;
4. con soli 30watts in ingresso portiamo il cono fuori Xmax già tra 50-70 Hz;
5. la potenza massima in ingresso è molto modesta, meno di 10 watts sotto i 70 Hz.

Risultato: 37 litri sono troppi! Very Happy

Proviamo a trovare un valore ottimale, giochiamo con il simulatore.. e magia, vediamo cosa succede con scarsi 20 litri (curva blu):
reflex_20l

Commenti alle simulazioni:
1. la risposta appare chiaramente meno estesa ma guadagniamo un pizzico di sensibilità sopra i 60 Hz;
2. la potenza acustica è considerevolmente superiore fino ai 50 Hz;
3. il ritardo di gruppo è dimezzato;
4. con 30watts in ingresso il cono resta tra i limiti di escursione massima fino a 45 Hz;
5. la potenza massima in ingresso è praticamente il doppio fino a 60 Hz.

Cercando di immaginare il suono dei due diffusori, nel primo caso si otterrebbe un basso sì esteso, ma lento e confuso… nel secondo mi aspetto il basso che mi piace, definito e fulmineo, con un’ottima risposta ai transienti!

Con la dimensione verticale di 50 cm, la stazionaria si sposta a 372 Hz con una lunghezza d’onda di 92 cm… molto più facile da “curare” anche grazie al coefficiente di assorbimento maggiore del materiale assorbente a tale frequenza.

Non ho più dubbi, per cui userò circa 20 dei 37 litri disponibili per il bass reflex e il restante spazio verrà utilizzato per contenere i crossover. Ok

Al prossimo aggiornamento! Wink